Lavoro nei campi

Disegno di Rosapia Montuori

A Torraca fino alla seconda metà del 1900 la vita dei bambini, figli di contadini, si svolgeva aiutando i genitori in campagna. Si utilizzavano buoi e asini per arare la terra, si zappava, si raccoglieva il grano per fare il pane e si mungevano le mucche per fare il latte. Leggi tutto “Lavoro nei campi”

La II Guerra Mondiale

Disegno di Desirée Santoro

Verso la fine della Seconda Guerra mondiale il malcontento della popolazione italiana e del movimento di liberazione dal fascismo vede scendere in campo le forze anglo-americane arrivando, il 25 luglio del 1943, alla caduta del partito fascista, fino ad allora al governo. Leggi tutto “La II Guerra Mondiale”

La nevicata del ’56

Disegno di Felisia Montesano

Nel 1956 ci una forte nevicata che durò 20 giorni. Dopo la prima settimana cominciavano a diminuire tutte le provviste di cibo, il foraggio per gli animali, l’acqua per cucinare e lavarsi.

<<L’ultima settimana eravamo affamati, affranti, molto tristi con la paura di morire tutti sotto la neve>>. Leggi tutto “La nevicata del ’56”

La Rivolta di Reggio

Disegno di Paolo De Lio

Come in ogni paese che si rispetti i suoi abitanti non sempre sono nati e cresciuti lì, così tra i nonni intervistati uno di loro è cresciuto a Reggio Calabria ed ha avuto modo, all’età di 23 anni, di vivere quella che fu chiamata la Rivolta di Reggio. Leggi tutto “La Rivolta di Reggio”

Le feste

Disegno di Rosa Serra

Le cose più semplici sono spesso il ricordo più bello: i racconti degli anziani di Torraca rimandano alle feste di paese, alle ricorrenze e alle feste in casa. Leggi tutto “Le feste”

Viaggio a Moliterno

Disegno di Francesco Grillo

Nella prima metà del 1900 poteva accadere che per acquistare, tramite baratto, le sementi necessarie alla coltivazione (la chiantima) si andasse a piedi fino a Moliterno. Leggi tutto “Viaggio a Moliterno”

Il miracolo

Disegno di Beatrice Liserre, Mario Santoro e Caterina Montesano

Nel 1799 si instaura a Napoli la Repubblica Napoletana, in adesione ai moti della Rivoluzione Francese del 1789. Il passaggio dalla monarchia alla repubblica non ebbe una grande consenso nei piccoli paesi come quelli del golfo di Policastro. La Repubblica durò comunque solo pochi mesi e vide lo scontro armato tra le due diverse posizioni.

Leggi tutto “Il miracolo”

Il Castello

Disegno di Francesco Grillo

Si andava a fare il bucato al castello dei Baroni Palamolla: c’erano molte cose antiche tra cui una carrozza e le persone che vi abitavano non uscivano mai. Il racconto registrato risale alla prima metà del 1900 e si riferisce a una fase in cui la proprietà era passata alla famiglia Brandi. Leggi tutto “Il Castello”

Policastro e le sue devastazioni

Policastro, che fa parte del Golfo di Policastro insieme a Sapri, Maratea e Marina di Camerota, ha origini molto antiche. Ciò è ben evidente osservando i resti delle mura di cinta, che mostrano le varie epoche di costruzione. Sono presenti infatti varie recinzioni, classificate in base alla pietre da cui sono formate.
Tra queste ricordiamo la prima, detta megalitica o ciclopica, che è formata da blocchi irregolari risalenti probabilmente ad epoca enotra o lucana; la seconda, detta greco-arcaica, che risale al periodo in cui Policastro era una colonia greca e la terza, che presenta dei blocchi di pietra dalla forma romboidale. Il nome originario era Bussento. Leggi tutto “Policastro e le sue devastazioni”